gennaio 3

Nuclei, indizi e ritmo narrativo

Nuclei, indizi e ritmo narrativoRiprendendo quanto abbiamo detto nel post di ieri, dobbiamo essere consapevoli che quando scriviamo, dobbiamo impiegare testi che abbiano un significato diverso all’interno della struttura del racconto. I significati narrativi (o funzionali) in senso stretto, quelli che fanno procedere il racconto, tendono a concentrasi in alcuni punti ben determinati, i nuclei, e solo in misura molto minore e decrescente nelle catalisi e negli indizi. Quelli referenziali, o informativi, risultano concentrati soprattutto negli informanti, ma si ritrovano anche nelle altre unità.

Possiamo, quindi, parlare di grado funzionalità e di referenzialità di un racconto a seconda del prevalere in esso di elementi funzionali o referenziali. Se in un racconto vi è una maggiore presenza di nuclei, ovvero di quegli elementi che sono in grado di far evolvere la storia, il ritmo della narrazione risulterà accelerato, come in certi film d’azione dove questi elementi risultano (spesso troppo) preponderanti. Gli elementi referenziali, al contrario, sono delle pause che permettono di meglio comprendere gli elementi della storia. Si capisce immediatamente, quindi, che uno scrittore deve cercare un equilibrio fra questi due elementi, ovvero (semplificando) fra brani dove “accade qualcosa” e brani che “spiegano qualcosa” o che fanno “da contorno”. C’è bisogno di entrambi anche per la godibilità della lettura.

Eccedere in un verso o nell’altro, vuol dire creare un racconto dal ritmo mozzafiato ma riducendo la possibilità di approfondire la psicologia dei personaggi o le motivazioni delle loro azioni (come capita in certi film d’azione americani basati solo sugli effetti speciali). Al contrario, indugiare troppo sulle descrizioni, riducendo al minimo gli elementi funzionali, può dare al racconto un ritmo troppo lento con il rischio di annoiare il lettore. Sta al talento dello scrittore, mediare fra questi due elementi e trovare il giusto ritmo che ben si adatti al tipo di trama che sta scrivendo, sia esso un thriller o un romanzo d’amore.


Tag:, , , , ,
Copyright Claudio Aita. Tutti i diritti riservati

Posted 03/01/2016 by Claudio in category "La trama

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *